Juventus × nella web dei tifosi della Juventus.
Juventus
La rete sociale dei tifosi della
Juventus

Moby Dick - Chi non vuole restare vada via. Quella e' la porta. Sopra ci sono ap

moribianconero Da moribianconero

il 11-06-2015 alle 09:03

Senza particolari trionfalismi, e senza rammentare la somma di scudetti consecutivi accumulati, la marcia trionfale della nuova Juventus pare esser gia' iniziata. Le parole di Agnelli - "Useremo i fondi della Coppa per arricchire l'organico", ndr - basterebbero da sole a contenere il mare magnum di imprecise esternazioni ascoltate negli ultimi giorni. Alla Juventus, vincere non e' importante. E' l'unica cosa che conta. In questo momento, che parte della critica non se la prenda a male, la punta della baionetta e' rivolta verso alcuni calciatori dell'organico. La nuova Juventus sara' piu' giovane, presumibilmente ancora piu' forte. A disposizione di Marotta ci saranno qualcosa come ottanta milioni, senza dimenticare il tesoretto delle dismissioni.

 

Se Tevez non vorra' restare a Torino, se Vidal preferira' le sterline dell'Arsenal o se Pirlo anneghera' nella malinconia di campioni del passato nel deserto della Major League a stelle e strisce, a Torino non ne faranno certo un dramma. Khedira e' un ragazzone di ventisette anni, Neto un ottimo portiere di ventisei, per non parlare del piccolo fenomeno Dybala o dell'elegante difensore Rugani. I bianconeri svecchieranno e non poco l'organico, consapevoli di poter continuare a vincere. Cosi' potra' accadere che a Tevez per colmare la malinconia dell'Argentina occorerra' farsi carico di quella dalla vittoria. Al Boca o al Psg vincere e' un esercizio relativo, sicuramente meno intrigante. Dopo il Barcellona, non accusino il colpo i detrattori da poltrona, c'e' solo la Juventus.

 

Per cui, a scanso di equivoci, nel rispetto della massima Agnelliana, nessuno e' indispensabile, soprattutto dopo aver superato le trenta primavere. Cedere Vidal sarebbe un azzardo emotivo piu' che tecnico, perche' con Khedira e Allan, in arrivo da Udine, entrambi piu' giovani, la sostanza tattica non muterebbe poi molto. Medesimo discorso per Pirlo. L'occasione per brillare l'ha avuta, cosi' come Tevez, ma evidentemente non e' stati colto l'ultimo treno di una fulgida carriera. Chi vuol restare, non slacci le cinture. Chi vuol rimanere, e continuare a vincere, deve solo rimanere dove e'...

La tua comunità, nel tuo cellulare
0 VOTI

Grazie per collaborare con noi. Presto controllaremo la notizia che hai denunciato e attueremo di conseguenza.

Rumor senza foto :(

Nuovi commenti

1 Commenti
CJuve1897

CJuve1897 Si, effettivamente nessuno è essenziale, però sono un po' preoccupata....

il 01-08-2015 alle 11:39

Vuoi partecipare a questa sezione?

- Se sei già membro, entra / loggati.

Se ancora non ti sei registrato nel tifobianconero.it:

Accedi con Facebook