Juventus nella web dei tifosi della Juventus.

oreste barale

Creare articolo

Prima di creare un nuovo articolo, accedi al motore di ricerca e controlla che non ci sia già l'articolo che vuoi creare. Se non esiste crealo e se esiste già puoi editarlo per aggiungere l'informazione che non abbiamo. Grazie!

Denuncia

Per favore indica il motivo per il quale vuoi denunciare l'articolo.

Per favore, copia/incolla il paragrafo che stai denunciando per localizzare il testo nell'articolo. Grazie.

oreste barale

Invia ad un amico

Oreste Barale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
 
Vai a: navigazione, cerca
Oreste Barale
[[File:|250x350px]]
 
   
Dati biografici
Nome Oreste Barale
Paese bandiera Regno d'Italia
Nazionalità CodiceNazione
Passaporto Passaporto
Altezza 173 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità  
Categoria  
Record
Ranking º
Best ranking º
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Società  
Squadra  
Ritirato  
Carriera
Giovanili
  600px Grigio Crociato.png Alessandria
Squadre di club1
1924-1925 600px Grigio Crociato.png Alessandria 0 (0)
1925-1931 600px Nero e Bianco (Strisce).png Juventus 113 (2)
1931-1937 600px Grigio Crociato.png Alessandria 151 (2)
1937-1940 600px Celeste e Bianco (Strisce).png Vigevano 32 (1)
1940-1941 600px Granata e Bianco.png Cantù ? (?)
Nazionale
     
Carriera da allenatore
1941-1942 600px Granata e Bianco.png Cantù  
1942-1947 600px Blu e Celeste (Strisce).png Lecco  
1947-1948 600px Bianco e Azzurro3.png Mortara  
1948-1949 600px Rosso con corona e spada (grande).png Monza  
1951 600px Azzurro Rosso con Croce e Bianco.png Pavia  
1953-1954 600px Azzurro.png Abbiategrasso  
1954-1955 600px Granata e Bianco.png Cantù  
1955-1957 600px Giallo rosso blu su sfondo bianco.svg Verbania  
1957-1958 600px Rosso e Bianco.svg Piacenza  
1960-1961 600px Rosso e Blu (Strisce).png Chiasso  
1961-1962 600px Bianco e Celeste (Strisce Orizzontali).png Pro Sesto  
Incontri disputati
 
Palmarès
 
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
[[|]]
Dati agonistici
Specialità  
Categoria  
Record
Ranking º
Best ranking º
Ruolo  
Società  
Squadra  
Ritirato  
Carriera
Giovanili
   
Squadre di club
Nazionale
     
Carriera da allenatore
Incontri disputati
 
Palmarès
 
 
[[|]]
Dati agonistici
Specialità  
Categoria  
Record
Ranking º
Best ranking º
Ruolo  
Società  
Squadra  
Ritirato  
Carriera
Giovanili
   
Squadre di club
Nazionale
     
Carriera da allenatore
Incontri disputati
 
Palmarès
 
 
 

Oreste Barale (Pezzana, 4 ottobre 1904 – febbraio 1983[1]) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Indice

[nascondi]
  • 1 Carriera
    • 1.1 Calciatore
    • 1.2 Allenatore
  • 2 Note
  • 3 Collegamenti esterni

Carriera [modifica]

Calciatore [modifica]

Mediano votato alla rottura della manovra avversaria[2], fu ingaggiato dalla Juventus nel 1925: in bianconero vinse due scudetti nel 1925-26 e nel 1930-31, dimostrandosi elemento importante per gli equilibri della squadra allenata da Karoly e successivamente da Carcano[2].

Nel 1931, chiuso dall'esplosione di Luigi Bertolini[2], passa all'Alessandria, sempre in Serie A. Con i grigi raggiunge la finale di Coppa Italia nel 1936, diventando un beniamino dei tifosi per l'onestà e la dedizione mostrata sul campo[1][2]. Dopo la retrocessione avvenuta al termine della stagione 1936-37 lascia la squadra alessandrina per passare al Vigevano, con cui disputa tre stagioni da riserva nella serie cadetta, e al Cantù, dove chiude la carriera a 37 anni.

Allenatore [modifica]

Subito dopo il ritiro, rimane a Cantù in qualità di allenatore per la stagione 1941-1942[3]. Nell'immediato dopoguerra siede sulle panchine di Lecco[4][5], Mortara[5] e Monza: con i brianzoli termina a centroclassifica, pur disponendo di una squadra che segna una media di quasi 2 reti a partita[6].

Nell'aprile 1951 viene chiamato alla guida del Pavia, nel campionato di Serie C, sostituendo Alfredo Foni passato sulla panchina della Sampdoria[7]. Conclude il campionato al terzo posto, dietro Monza e Sanremese, ma nella stagione successiva, dopo una pesante sconfitta sul campo di Vigevano, viene esonerato in favore di Giovanni Brezzi[7].

A partire dal 1953 sceglie di allenare solamente formazioni di IV Serie o dilettantistiche, per poter conciliare l'attività con la professione di impiegato di banca[5]. Nel campionato 1953-1954 è all'Abbiategrasso, e l'anno successivo torna per una stagione sulla panchina del Cantù[5].

In seguito allena il Verbania[8] e il Piacenza[9], in IV Serie, prima di vivere un'esperienza all'estero, sulla panchina del Chiasso nella stagione 1960-1961 in Lega Nazionale B[10].

Rientrato in Italia, allena la Pro Sesto nel campionato di Serie D 1961-1962[11].

Pagina creata da ROBY77

È probabile che questo articolo contenga materiale della Wikipedia questo materiale viene utilizzato in senso ai termini di licenza libera di documentazione GNU

Ultimo commento: fraterthoma81» Non sono un catastrofista e dunque non... Ultimi commenti Massimizzare
Votali

Unisciti a noi e vivi la partita in diretta

fraterthoma81 » Non sono un catastrofista e dunque non drammmatizzo la...

dappy2 » La difesa, aimè, non ci porterà avanti in Europa...

rrroby67 » ANDIAMOOO CAMPIONI ANDIAMOOOO!!!

ROBY77 » regalateci il sogno!

Vedere tutti i commenti